Sindrome Perinatale


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.esteticapermamme.it/home/wp-content/plugins/activecampaign-subscription-forms/activecampaign.php on line 109

La sindrome perinatale è un problema bello grande di cui tutti sanno l’esistenza ma di cui le donne non parlano apertamente.

Molte neo mamme si vergognano infatti di parlarne. Forse perché temono il giudizio di chi le ascolta, forse perché il fatto di non sentirne parlare da altre mamme le fa sentire “sbagliate”.


=>IMPORTANTE: se vuoi rimanere aggiornata con le nostre informazioni compila e invia il form in fondo all’articolo…riceverai l’ultimo numero del Magazine in cui lo speciale maternità è un’intervista con il ginecologo: prof. Massimo Giovannini! (riceverai anche il report Home Beauty Routine per prenderti cura della tua pelle durante la gravidanza e aiutarti nella remise en forme quando sarai mamma!


Cos’è la sindrome perinatale?

Durante il periodo perinatale, che si estende dalla gravidanza fino al primo anno di vita del bambino, molte donne manifestano disturbi mentali che possono avere un impatto rilevante sulla vita della mamma e del neonato.

Io per prima ne ho sofferto in una leggera forma dopo la nascita di entrambi i figli. Ho avuto la fortuna di essere assistita dal personale del consultorio della mia zona che mi ha rassicurato e supportato. Ahimè mi son dovuta far bastare il loro supporto, fatto di una manciata di poche ore a settimana e ripetermi come un mantra ” non sono sola, ce la posso fare”.

In Italia le donne che manifestano ogni anno la depressione perinatale sono circa 90.000. La malattia può originare dall’insieme di diversi fattori: sociali, ormonali, fisici, psicologici e cognitivi.

In gravidanza l’ansia è spesso individuata come la responsabile delle conseguenze negative sullo sviluppo del neonato  e sulla possibilità di manifestare la depressione postpartum;  circa il 40% delle donne che sono depresse in  gravidanza manifesterà sintomi anche dopo la nascita del bebè.

La prevalenza della depressione in gravidanza è maggiore nel primo trimestre mentre decresce nel secondo e nel terzo.

Gli stati di ansia invece aumentano progressivamente con il progredire della gravidanza. Il picco si raggiunge intorno alla 32ma settimana. Ansia del parto, ansia del nascituro ma soprattutto ansia del ruolo di madre sono alcuni dei fattori scatenanti ma troppo spesso i sintomi vengono sottovalutati sia dalle future mamme che dalle figure mediche di riferimento.

Per quanto riguarda il periodo successivo al parto, fino al 70-80% delle madri manifestano nei primi giorni sintomi lievi e transitori di malinconia e depressione, il cosiddetto “maternity blues” meglio nota come baby blues.

La tristezza post parto è una sindrome benigna e transitoria molto comune che tende a scomparire spontaneamente entro una settimana dal parto ed è caratterizzata da sentimenti di inadeguatezza a svolgere il ruolo di madre. Da recenti studi è emerso che il 20% dei casi di maternity blues si può evolvere in depressione post parto.


Un problema di salute pubblica

La DPP rappresenta un problema di notevole importanza, in Italia si stima che su 576.659 nascite all’anno almeno 46.000 donne possono soffrire di DPP (dati ISTAT 2008).

I sintomi di solito iniziano entro tre mesi dopo il parto.

A livello globale, ciò maggiormente contribuisce alla comprasa della DPP è:

  • lo stato socioeconomico
  • la demografia
  • la storia familiare
  • il sostegno materno e sociale

La depressione post partum si presenta invece nelle 4 settimane dopo il parto con sintomi depressivi come:

  • sentirsi giù di morale
  • piangere spesso
  • sentimenti di inadeguatezza
  • irritabilità
  • stati di ansia fisica (il famoso “nodo in gola”)
  • alterazioni dell’appetito e del sonno

A prima vista non sembra un tema correlato alle cure estetiche in senso stretto.

In realtà le cure estetiche dedicate alle mamme non sono fatte solo di massaggi&co ed è per questo che ho deciso di parlare di un tema cosi delicato sul mio blog.

Quando una donna diventa mamma le trasformazioni irreversibili non riguardano solo il corpo ma anche la psiche, che si sa governa tutto!

Sapere che ci sono strumenti di uso quotidiano che possono contribuire a mantenere un buon equilibrio psicofisico a beneficio del rapporto mamma / figlio potrà forse aiutare tante altre mamme che, come me, si sono trovate incastrate in un tunnel nel quale facevano fatica a vedere la luce.

Il primo strumento è l’integrazione alimentare.

Integrare…soprattutto se si è in due!

E’ importante assumere determinati alimenti per garantirsi i micronutrienti fondamentali per la salute, ma se sei in dolce attesa ne hai bisogno ancora di più, soprattutto se si parla di Omega 3 e vitamina D.

Il motivo? Sembra che siano eccellenti alleati per combattere la depressione perinatale, un disturbo molto diffuso tra le future mamme e neo mamme.

Disturbo di cui bisogna parlare perché, nonostante la gravidanza sia un evento assolutamente fisiologico e nonostante gli ormoni cerchino di proteggerci e tutelarci (e di questo dobbiamo ringraziare il progesterone e gli estrogeni che hanno un effetto calmante e influenzano positivamente il sistema nervoso!), esiste la possibilità di potersi ammalare di depressione e/o disturbi d’ansia proprio in questo periodo.

Cosa c’entra la depressione perinatale con gli acidi grassi Omega 3?

Per spiegartelo ti riporto l’articolo che la nutrizionista del mio centro, la dott.ssa Francesca Musaio, ha pubblicato  nel secondo numero del nostro Beauty Magazine, nel quale spiega l’importanza di portare in tavola cibi buoni ricchi di acidi grassi.

Francesca Musaio – Nutrizionista

“Per le donne in stato interessante questo fattore diventa ancora più importante perché gli studi hanno suggerito l’esistenza di una correlazione tra la carenza di omega-3 e un maggiore rischio di soffrire di depressione post-partum, e hanno documentato l’effetto protettivo del DHA sul rischio d’insorgenza della depressione perinatale, grazie all’effetto antinfiammatorio e neuroplastico. Nelle donne colpite da depressione pre parto e post parto, i livelli degli omega-3 totali erano significativamente inferiori rispetto a quelli
trovati nelle donne  non colpite dai disturbi depressivi.

In particolare, è emerso che nelle pazienti con depressione prenatale i livelli di EPA e DHA erano notevolmente più bassi. In maniera analoga, i ricercatori hanno anche trovato un’ associazione tra la carenza di omega-3 e l’elevato rapporto tra omega-6 e omega-3 nel sangue definendoli condizioni associabili proprio alla depressione postpartum e alla depressione prenatale.

Cervello e acidi grassi

Questi risultati nel loro insieme evidenziano l’importanza degli acidi grassi polinsaturi nella depressione clinica: il cervello è infatti ricco di omega-3 e dei loro derivati, che regolano diversi processi biologici, come la neurotrasmissione, la neuroplasticità e l’infiammazione neuronale, e quindi l’umore e la funzione cognitiva; ciò suggerisce un loro ruolo nel trattamento per la depressione perinatale.
Bilanciare questo rapporto comporta diversi benefici sia sul buon esito della gravidanza sia sulla salute della mamma dopo il parto: l’EPA e il DHA potrebbero rappresentare un trattamento efficace e sicuro per combattere la sindrome depressiva perinatale, grazie alla loro capacità di regolare l’infiammazione neuronale e la plasticità cerebrale.”

E LA VITAMINA D?

Il ruolo della vitamina D è riconosciuto da tempo ma ancora non è stato messo il luce il suo importante ruolo nella depressione e in particolare nella depressione post parto. E’ stato dimostrato che il cervello ha numerosi ricettori della vitamina D e lei stessa gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo del cervello e nella produzione di due ormoni collegati alla depressione (noradrenalina e dopamina).

Un nuovo studio pubblicato su British Journal of Obstetrics and Gynaecology è stato disegnato per verificare se i sintomi di DPP sono più comuni nelle donne cinesi che hanno bassi livelli di vitamina D subito dopo il parto. Nonostante alcuni limiti dello studio segnalati dagli stessi autori i risultati hanno evidenziato che delle 213 donne prese in esame a 26 neomamme era stata identificata DPP. Lo studio conclude affermando che un supplemento di vitamina D potrebbe rilevarsi un intervento a basso costo e sicuro per le donne in gravidanza che dovrebbero essere sottoposte per valutare un eventuale carenza di vitamina D e per prevenirla.

PARLANE CON IL TUO MEDICO!

Il ricorso ad integratori è consigliato solo previa prescrizione del medico!

E’ la persona di riferimento per conoscere i livelli massimi di assunzione. Ma se arrivi preparata ed informata puoi richiedere di fare specifici esami del sangue che ricercano le quantità di specifici valori!

( sono stati estrapolati i dati presentati nell’ audizione commissione igiene e sanità del 3/4/2012 “ depressione perinatale” a cura di Claudio Mencacci del dipartimento Neuroscienze dell’A.O Fatebenefratelli – Oftalmico di Milano)

Al Mommy’s coccole a misura di futura mamma e neo mamma!

E le cure estetiche?Anche quelle sono un toccasana ma bisogna essere veramente preparate a 360°.

Come Primo Istituto di Bellezza in Italia a misura di mamma sappiamo bene come trattare il corpo e la mente di una donna prima, durante e dopo la dolce attesa.

Ci avvaliamo di estetiste specializzate proprio nella cura del corpo durante il periodo della gravidanza perchè una futura mamma e una neo mamma meritano di sentirsi coccolate e seguite con delle attenzioni studiate su misura per loro! 

=> Tutti i benefici dei nostri trattamenti sono spiegati nella brochure per la DOLCE ATTESA. E se hai già partorito?Il Mommy’s ha messo a punto un programma specifico per le neo mamme che vogliono tornare a piacersi, lo trovi cliccando QUI!

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Isotta Ognibene – titolare del Mommy’s Beauty Lounge

Rimani in contatto con me!

A presto,

Isotta


COMPILA e INVIA IL FORM per ricevere direttamente a casa tua gratuitamente (e senza spese di spedizione) una copia dell’ultimo numero del BEAUTY MAGAZINE, la rivista di bellezza trimestrale interamente scritta dallo staff del Mommy’s Beauty Lounge. 
BEAUTY MAGAZINE N.5

Regalati le giuste informazioni per prenderti cura del tuo corpo in maniera corretta:

  • INVIA IL FORM per entrare a far parte della mia community! Riceverai informazioni preziose per la tua linea e il tuo benessere e non perderai le iniziative e le novità del Mommy’s Beauty Lounge!
  • INSERISCI UN INDIRIZZO VALIDO per ricevere direttamente a casa tua e senza alcuna spesa il BEAUTY MAGAZINE!

Cosa dicono le nostre mamme?

Leggi i commenti delle mamme che ci seguono in tutta Italia, ricevono consigli e contenuti che preparo appositamente per loro attraverso la newsletter e su Facebook:

Isotta Ognibene


Per rimanere sempre in contatto con noi SEGUI la pagina FACEBOOK del Mommy’s Beauty Lounge

MOMMY’S BEAUTY LOUNGE

Viale Isacco Newton 43A  –  00151 Roma – 06 8778 7484

isotta@esteticapermamme.it

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Professioniste dell’estetica e del benessere del Mommy’s Beauty Lounge ti terranno sempre aggiornata sulle novità e i consigli più utili per te! La bellezza non può attendere!
Inserisci la tua e-mail per ricevere GRATIS tutti i nuovi approfondimenti targati Mommy’s.

rivista mommy's institute