Macchie sul viso? Perché, come prevenirle e come affrontarle

Prima di addentrarmi nella specificità dell’argomento ho bisogno di farti una premessa: nel mondo dell’estetica professionale ci sono le stagionalità proprio come nel mondo della moda.

Nel periodo autunnale e invernale ci si concentra prevalentemente sul viso mentre nel periodo primavera estate l’attenzione è tutta sul corpo.

Ovvio penserai tu, d’inverno sei coperta e il viso sopporta gli sbalzi di temperatura mentre d’estate ci scopriamo complici il caldo e il mare.

In realtà questa distinzione è comoda solo per noi operatori per programmare la formazione interna che decidiamo di seguire per approfondire tecniche e tematiche. Ahimè case cosmetiche e articoli dedicati al tema beauty anch’essi concentrano le loro comunicazioni sulla base di questa stagionalità.

Per te che invece sfrutti i benefici dei trattamenti estetici serve sapere che il corpo nella sua interezza (quindi viso+ corpo) deve essere trattato SEMPRE TUTTO L’ANNO. Magari il discorso della stagionalità serve solo per mettere l’acceleratore e amplificare i risultati già ottenuti.

Questa premessa è d’obbligo perché nel mio piccolo cerco di affrontare gli argomenti che interessano le mamme come te ma non voglio dare la sensazione di “saltare di palo in frasca”.

Quindi non pensare che se in pieno Luglio ti parlo del viso sia impazzita perché in realtà tutti i mesi, tutto l’anno, il viso così come il corpo deve essere un tuo pensiero se veramente ci tieni a prenderti cura di te.

Il viso manifesta i tuoi pensieri, il tuo umore, la tua storia, la tua stanchezza e insieme alle mani sarà ciò che colpirà sempre e comunque chiunque ti conosce o ti incontra. E sarà la prima cosa che vedrai al mattino SEMPRE.

Per questo devi imparare a fare TUTTI I MESI un TRATTAMENTO DERMOPURIFICANTE PROFESSIONALE e a casa IMPARARE I GESTI GIUSTI DA FARE TUTTI I GIORNI.

cura-viso

Per i tecnicismi ci sarà modo di spiegarmi più avanti quello che mi preme sottolinearti in questo articolo è che, se di base tutti i mesi curi il tuo viso a casa e in istituto, nel periodo estivo devi proteggerlo ancora se non di più perché oltre all’invecchiamento causato dal sole ci sono in agguato degli antiestetici segni che lo possono rovinare e che si manifestano con prepotenza da maggio a ottobre.

Sto parlando delle MACCHIE. Ed è giusto che io te ne parli proprio ora che siamo nel pieno di questa rovente estate. In tante conoscono le macchie ma in poche sanno che sono scatenate ed amplificate DA UNA CONDIZIONE INTERNA CHE E’ SCATENATA DA FATTORI COME GRAVIDANZA, FARMACI E PREDISPOSIZIONE. Probabilmente se hai già partorito sai di cosa parlo oppure sei tra le fortunate che non hanno avuto questo problema.

Perché la pelle si macchia?

Lascia che ti spieghi come mai si macchia. Senza addentrarmi troppo nella biologia ti è sufficiente sapere che siamo composti tra le altre cose di cellule che hanno proprio la funzione di colorare la pelle.

E’ per questo che ci abbronziamo, che vengono nei e lentiggini. Queste cellule, che si chiamano melanociti, hanno un normale ciclo di attività che può incrementare a causa degli ormoni, delle medicine e del sole.

Gli ORMONI sono i principali responsabili delle macchie di quelle donne che sono in gravidanza o stanno facendo importanti terapie ormonali sostitutive o in seguito all’assunzione di contraccettivi orali. Gli ormoni provocano un’iperattività dei melanociti e li rendono particolarmente sensibili ai raggi UV (anche quelli “invernali” e delle lampade solari), possono però comparire anche senza la diretta esposizione al sole e gli incarnati più predisposti sono proprio quelli scuri, mediterranei e olivastri (fototipi III e IV). Ma certamente con il sole peggiorano perché tendono a scurirsi ancora di più. Le macchie gravidiche colpiscono fino al 70% delle donne incinta.

Alcuni FARMACI macchiano la pelle a causa della fotosensibilità. Moltissime sostanze, ingerite o applicate sulla pelle sono note per causare reazioni di fotosensibilità che possono evolvere in macchie cutanee; ciò non significa che tutti i soggetti che assumono determinate sostanze sviluppano reazioni di fotosensibilità, questa infatti dipende dalla suscettibilità di ogni individuo. I farmaci più comuni che possono determinare la comparsa di queste tipologie di macchie sono alcune tipologie di: antibiotici, antistaminici, antimicotici, antimalarici, chemioterapici, antidepressivi, antiinfiammatori, ecc… E’ per questo motivo che sconsigliano sempre, anche ai bambini, di esporsi al sole durante una terapia antibiotica.

Il SOLE è invece il responsabile di antiestetiche discromie sul viso (ma anche sul corpo) se non si usano le adeguate protezioni solari in base al proprio fototipo. Ad una prolungata e sconsiderata esposizione al sole possono conseguire macchie persistenti di colore bruno, con forme e dimensioni differenti soprattutto sulle parti più esposte del corpo (braccia, collo, spalle, viso) dove l’epidermide si infiamma facendo concentrare la produzione di melanina in alcuni punti che scuriscono. Si chiamano LENTIGO SOLARI e sono il segno della bruciatura del sole sulla nostra pelle. Il Sole abbinato ai farmaci e ai fattori ormonali scatena interazioni pericolose.

Come prevenire e come affrontare il problema in modo professionale

Se stai seguendo una terapia ormonale o sei in gravidanza devi fare prevenzione.

Cosmetici a base di arbutina (derivato dell’uva ursina che lavora proprio inibendo l’attività dei melanociti) o lavori piu tecnici con gli acidi sono le soluzioni estetiche professionali.

Poi ci sono i trattamenti medici sempre con acidi a concentrazioni più elevate o terapie laser che bruciano queste cellule.

I PRO E I CONTRO DEI 2? Entrambi possono dare ottimi risultati a patto che vengano fatti in modo ovviamente giusto.

L’approccio estetico è più graduale perché la pelle va preparata ( è inutile fare un trattamento specifico se non c’è una superficie pronta e ricettiva), è meno invasivo e ovviamente piu piacevole. Quello medico ha dalla sua un’immediatezza del risultato ma è generalmente molto tecnico e più ruvido quindi meno piacevole. Nel caso di terapie laser, che solo un medico può fare, infine c’è una possibile incognita del risultato con un peggioramento del problema anziché un miglioramento.

Cosa puoi fare per il tuo viso a casa?

Semplicemente continuare quello che è stato cominciato in modo professionale. Questa è una precisazione che può sembrare ovvia ma ricordati sempre che la qualità e la durata del risultato dipendono da come curi la tua pelle a casa….credimi se ti dico che è meno impegnativo di quello che pensi se sai come farlo.

Sia il dermatologo che la consulente di bellezza infatti ti daranno delle indicazioni che devi seguire alla lettera e ti chiederanno di utilizzare dei prodotti specifici a base di principi attivi che continuano a lavorare nei giorni successivi al trattamento.

Tutte le indicazioni che ricevi devono essere precedute da uno step fondamentale: LA CORRETTA DETERSIONE.

Questo passaggio determina più del 50% dei risultati che otterrai per la pelle del tuo viso. Non si tratta solo di struccarsi o sciacquarsi il viso con acqua e sapone ma pulirsi mattino e sera con i prodotti più giusti per te che solo chi lavora direttamente sul tuo viso può consigliarti.

Non ci vuole molto tempo….io mi sono cronometrata: 2 minuti e 8 secondi.

mommy's

Dopo la detersione utilizzerai l’esatta sequenza dei prodotti specifici che i tuoi consulenti ti avranno indicato. Di sera ci sarà una crema o un fluido a base di acidi, in una concentrazione minore ma comunque sufficientemente attiva da mantenere a casa il risultato. Di giorno invece sarà una crema idratante con fattore protettivo adeguato alla stagione.

Usa i prodotti che ti indicano…..Proprio quelli, non il prodotto simile che hai nel tuo armadietto o quelli che trovi al supermercato o ti propone la tua amica rappresentante sul catalogo cartaceo.

Ok contenere i budget ma di pelle ne hai una sola e andare a risparmiare applicando ingredienti schifezza non mi sembra una mossa furba… oltretutto se stai cercando di prevenire o migliorare una situazione disagevole.

Per essere un cosmetico efficace i principi attivi determinanti devono essere nelle prime posizioni della lista ingredienti, il cosiddeto INCI, e devono avere le specificità del caso.

I prodotti non puoi acquistarli da sola in base al profumo o al prezzo ma in base al loro contenuto, alla loro funzione e alla loro affinità con la tua pelle e la tua esigenza. E questo ti ripeto lo può fare solo chi lavora direttamente sulla tua pelle, la osserva e capisce di cosa ha bisogno.

Se segui tutte queste indicazioni, sei costante e ti affidi alle persone giuste i risultati non tardano ad arrivare!

macchie-viso

macchie-viso macchie-viso

Ti aspetto al prossimo articolo,

Isotta Ognibene

Ps. se vuoi rimanere aggiornata sui contenuti utili alle mamme come noi, iscriviti alla nostra newsletter e riceverai subito gratuitamente l’ebook I tre segreti di bellezza con tanti consigli utili per prenderti cura del tuo corpo anche a casa!

ISCRIVITI SUBITO E RICEVI L’EBOOK!

[contact-form-7 id=”8″ title=”Consigli”]

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Professioniste dell’estetica e del benessere del Mommy’s Beauty Lounge ti terranno sempre aggiornata sulle novità e i consigli più utili per te! La bellezza non può attendere!
Inserisci la tua e-mail per ricevere GRATIS tutti i nuovi approfondimenti targati Mommy’s.

rivista mommy's institute