#ORAMIPIACCIODINUOVO, Eleonora della Guardia racconta i nostri trattamenti per le mamme

Avrò cercato post sul dimagrire dopo il parto tantissime volte da quando è nato Brando, ma non sono mai rimasta molto soddisfatta dei risultati trovati. Il perché è semplice: ogni articolo parlava delle solite cose, di bere acqua, di stare a dieta, di fare sport e di fare trattamenti di bellezza.

Tutte cose verissime, ma a me non bastava: a me occorreva che qualcuno mi dicesse nello specifico cosa fare e come farlo per dimagrire dopo il parto! In poche parole, ho scelto di raccontarvi qualcosa di me e di questa (delicata) fase della mia vita per dare coraggio a tutte quelle che allo specchio si fanno schifo o a chi, semplicemente, vorrebbe rimettersi un po’ in riga prima della tanto spaventevole prova costume. Per prova costume riuscita, non voglio parlare di kg, ma intendo il guardarsi accettandosi, che non è poco. Il processo di remise en forme è complesso e perché sia quanto più definitivo, deve contare sulla sinergia dei vari elementi: alimentazione + trattamenti + attività fisica.

Alimentazione

dimagrire-dopo-il-parto-dieta

Come sapete seguo un’alimentazione vegana, quindi per me è stato “facile” dover rinunciare ad alimenti molto grassi, perché solitamente questi prevedono ingredienti che già mi sono imposta di non avere nella mia dieta. Niente grassi animali quindi, ma ci sono anche altri alimenti nemici quando si vuole dimagrire dopo il parto. Fritto, pizza, condimenti troppo ricchi e surrogati di alimenti che, seppur vegani, contengono troppi ingredienti e sale. Non posso e non voglio darvi una dieta specifica perché non sono un nutrizionista e perché ogni situazione ha bisogno di essere analizzata nella sua interezza. Nel mio caso non ho nessun tipo di patologia, disturbo, problema alla tiroide e via dicendo, quindi posso procedere nel mio personale percorso con tranquillità facendo tesoro di tutte quelle piccole regolette imparate negli anni seguendo la dieta Lineamed. Sono sempre stata attenta alla linea ed è la prima volta che mi trovo ad avere un peso sulla bilancia davvero tanto diverso a quello a cui sono abituata. Vi svelo anche i numeri: cosa che una signora non farebbe mai. Il peso che corrisponde al mio sentirmi in forma è 53 Kg. Quando sono rimasta incinta pesavo 55 Kg. Ho iniziato questo percorso due settimane fa pesando 61,5 Kg. Ad oggi, dopo due settimane di dieta (molto più) ferrea, sono scesa a 59 Kg. Non crediate che per una magra sia più facile stare a dieta: la dieta è dura per tutti, che si debbano perdere 5, 10 oppure 30 kg. Cosa sto facendo per perdere questi chili a cui non sono abituata?

Ho eliminato la pizza, ho sostituito il pane con le gallette di riso integrale o farro, ho ridotto le quantità di riso e pasta da 110g a 60-70g (solo integrale), ho ridotto la quantità di olio che uso in cucina da “prendo la bottiglia e verso quanto voglio” ad un cucchiaio per pranzo ed uno per cena. Ho aumentato le porzioni di frutta e verdura facendole essere gran parte dei miei pasti. I legumi, che spesso cucinavo la sera, li mangio solo a pranzo (vedi dieta Lineamed), idem per patate, carote, frutta e tutti quegli alimenti che contengono zucchero ed amido. Niente alcol, se non un dito di vino rosso quando c’è qualcosa da festeggiare e zero assoluto per fritto e superalcolici. Inoltre sto bevendo almeno 2 litri di acqua al giorno, almeno un centrifugato o succo detox, una tazza di tisana o tè verde e, in generale, non supero mai le 1000 kcal al giorno. No, nemmeno a Pasqua o Natale! In linea generale, se il vostro corpo ha bisogno di 1200 Kcal al giorno, se ne assumete di più ingrassate, se ne assumete di meno dimagrite. E’ anche vero che se assumete solo 600 Kcal al giorno, ma di cibo spazzatura, la massa grassa non diminuirà e la salute non ne trarrà beneficio. Quindi va bene rimettersi in forma, ma lo STARE BENE deve essere priorità assoluta.

Un valido aiuto per monitorare il peso, le kcal, le calorie bruciate durante l’attività fisica e l’acqua assunta durante l’arco della giornata è la app per smartphone Lifesum: ve la consiglio davvero tanto. Una volta impostata, vi aiuta nel raggiungere l’obiettivo.

Trattamenti Specifici Post Partum

dimagrire-dopo-il-parto-trattamenti-specifici

Se mi seguite sui social, saprete che nelle ultime due settimane, ho frequentato un istituto di bellezza dedicato alle mamme. Vi avevo parlato del Mommy’s Beauty Lounge già qualche tempo fa (leggete il post cliccando qui), ma questa volta voglio raccontarvi qualcosa in più riguardo i trattamenti specifici post partum che sto facendo in queste settimane. Quando ho incontrato Isotta Ognibene ed il suo staff per capire cosa fare per farmi piacere di nuovo, sono stata messa davanti allo specchio. Il peso è solo indicativo perché è importante, a prescindere dal numero, piacersi e migliorarsi dove si può. Sono stata misurata da testa a piedi e con i miei centimetri è stato riempita una scheda completa anche di tutte quelle che sono le mie abitudini, di quelli che sono i miei desideri e di ciò che davanti allo specchio vorrei che cambiasse. “Voglio liberarmi della pancia e vorrei poi modellare glutei e cosce. Mi vedo troppo morbida rispetto a prima e vorrei rientrare nei miei vestiti preferiti!” Analizzato il mio corpo in ogni sua parte, ascoltate le mie esigenze con un’attenzione quasi commovente, mi è stato proposto un programma, definito con il solo scopo di accontentarmi. Mi sono sentita compresa, non giudicata, ascoltata: non sapete quanto questo aiuti dopo il parto. E’ un periodo per la donna in cui si è vulnerabili, nervose e tanto stanche: ritrovarsi a parlare di sé e del proprio corpo in un luogo dedicato al benessere a 360°, invece che sempre e solo del bambino, credo sia terapeutico e fondamentale per essere quanto più rilassate e serene.

Il percorso di divide in 3 parti.

Preparare il corpo. Si inizia con il preparare il tessuto epiteliale a ricevere principi attivi e manualità nelle sedute successive. Ingredienti fondamentali di questa fase sono state la spazzolatura (che apre ogni seduta e di cui voglio parlarvi più nello specifico perché miracolosa), peeling ed acido glicolico: l’esfoliazione profonda ha  stimolato l’acqua nei tessuti per aiutarla a risalire in superficie favorendo l’idratazione della pelle. Segue l’esfoliazione un trattamento a base di gel alle alghe puro al 100% con proprietà detossinanti e remineralizzanti che, in poche parole, è in grado di restituire alla pelle tutto ciò di cui manca. Ultimo step della prima fase è poi ovviamente l’idratazione, nel mio caso a base di burro di karité nutriente e calmante, ed un massaggio drenante che da subito mi ha alleggerito sensibilmente le gambe. Tutti questi trattamenti vengono eseguiti in cabina con cromoterapia, musica ed atmosfera rilassante. Inoltre posso dirvi che le mani d’oro di Isabella, (una delle professioniste dell’istituto), il suo garbo e la sua dolcezza, rendono il tutto davvero molto piacevole.

Drenare i liquidi e contrastare la cellulite.

La seconda fase del mio percorso post-parto, indicatissima anche per le donne in gravidanza, ha come obbiettivo l’eliminazione della tanto odiata ritenzione di liquidi. Questo viene reso possibile da massaggi specifici e mirati e dai trattamenti eseguiti da mani esperte e prodotti performanti. Mi sono state fatte delle spugnature a base di alga laminaria dal principio attivo detossinante e drenante che poi ha potuto penetrare meglio grazie ad una bendatura di 45 minuti durante i quali al centro della scena si è ritrovato il viso. Appena sono stanca o stressata, il colorito della pelle del mio viso si spegne: il massaggio con prodotti idratanti mi ha resa immediatamente più luminosa e, credo io, anche più bella! 🙂 Finita la posa del bendaggio, tutta la parte interessata (dai piedi al punto vita) è stata infine lavorata con un olio specifico ed un massaggio drenante e benefico per la circolazione. Prima di passare alla fase del modellamento, è stato fondamentale drenare i liquidi; si procede per step: saltare un procedimento vorrebbe dire rinunciare all’efficacia completa dei trattamenti. Per costruire una casa si parte dalle fondamenta, giusto?

Modellare le curve.

Quest’ultima fase di attacco prevede dei trattamenti che andranno a modellare il corpo. Saprò dirvi di più su questo step tra un paio di settimane perché mi trovo ancora allo step drenante. Posso solo anticiparvi che ho visto alcune foto del prima/dopo e sono rimasta sbigottita. Una volta finito il mio percorso, 8 incontri, vi svelerò anche i centimetri persi. Il peso, ripeto, è importante, ma è l’armonia del corpo a fare la differenza. Non so se avrò anche il coraggio di mostrarvi le mie di foto pre/post trattamento, ma si vedrà.

Quello che sto imparando dal Mommy’s Beauty Lounge, è che per raggiungere l’obbiettivo, ci si deve impegnare su più fronti. Non basta stare solo a dieta o fare tanto sport: il benessere passa per tanti elementi l’uno indispensabile all’altro. Bisogna essere costanti e volenterosi, ad esempio nel compiere quei rituali casalinghi che magnificano poi il lavoro dei professionisti in istituto. Spazzolatura, scrub ed idratazione sono infatti alla base di quella che dovrebbe essere la routine settimanale di bellezza, anche a casa. “In istituto facciamo il 99%, tu a casa devi fare poco, ma con costanza!” Di quello che faccio a casa mi piacerebbe parlarvene più nello specifico.

dimagrire-dopo-il-parto-scrub

dimagrire-dopo-il-parto-spazzola-corpo

dimagrire-dopo-il-parto-prodotti-mommys-beauty-lounge

Vi potrebbe interessare? Potrei ad esempio spiegarvi come si esegue la spazzolatura o anche di come utilizzo i prodotti specifici dell’istituto: ad esempio lo scrub alla rosa mosqueta lo sto amando e lascia la pelle morbidissa.

Attività fisica

dimagrire-dopo-il-parto-sport

Ultimo fondamentale step per dimagrire dopo il parto, è quello legato all’attività fisica. Per rassodarmi e per definirmi, sto seguendo il programma di 12 settimane ideato da Sonia Tlev. Potete seguire me e le altre ragazze dando un’occhiata sulla pagina facebook del blog. Anche in questo caso la costanza è tutto e trovo che alternare le schede ad un allenamento aerobico, sia la formula vincente per allenarsi al meglio.  Nello specifico eseguo le schede il Lunedì, il Mercoledì ed il Venerdì e invece il Martedì ed il Giovedì, dedico un’ora o (quando posso) due ad una camminata molto veloce. Ho un bambino piccolo che appena lo porti fuori si addormenta: ne approfitto!

Questo è quello che faccio. Non voglio muscoli esagerati, non voglio fare del fitness la mia ragione di vita né tanto meno voglio avere più tartaruga di mio marito: voglio solo sentirmi tonica ed in forma!

Seguitemi anche sui social in questa avventura cercando #OraMiPiaccioDiNuovo: un inno al volersi bene ed apprezzarsi sempre di più!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Professioniste dell’estetica e del benessere del Mommy’s Beauty Lounge ti terranno sempre aggiornata sulle novità e i consigli più utili per te! La bellezza non può attendere!
Inserisci la tua e-mail per ricevere GRATIS tutti i nuovi approfondimenti targati Mommy’s.

rivista mommy's institute